Nel cuore del paese, è il quattrocentesco Palazzo dell’Ex Ospedale che accoglie l’Enoteca di Staffolo. L’enoteca, di proprietà del Comune, è gestita da Silvia Brocani.

 

La sala in pietra ristrutturata, riporta l’atmosfera delle antiche osterie con le sue belle tavole in legno e diversi oggetti della tradizione contadina tra cui un pregiato torchio del 1695 in rovere (uno dei più antichi d’Italia).

 

Oltre al servizio bar, l’enoteca offre un’ampia scelta di birre e vini con le etichette di tutte le cantine di Staffolo (e del Verdicchio in particolare). Ottima anche la selezione delle altre etichette marchigiane.

 

Dall’enoteca si accede al Museo dell'arte del vino.